Borgo: gli errori fotografici che commettono i turisti quando visitano i paesi calabresi
Borgo: gli errori fotografici che commettono i turisti quando visitano i paesi calabresi

Borgo: gli errori fotografici che commettono i turisti quando visitano i paesi calabresi

Quando visitiamo un posto per la prima volta, non sempre ci divertiamo come vorremmo e molto spesso anche le foto che abbiamo scattato non ci soddisfano. Due motivi ci impediscono di ottenere il massimo in entrambi i casi: Il primo è la mancanza di genuina curiosità, il secondo è il coraggio che viene meno quando dobbiamo avventurarci da soli in posti sconosciuti.

Sono arrivata a questa conclusione analizzando le foto delle mie avventure fotografiche iniziali.

È nato così questo (anti) tutorial che oggi voglio condividere con te. Impara dai miei errori e usa la mia guida a tuo piacimento.

1. Non abbandonare mai le stradine principali

Il motivo più comune è la paura di perdersi. Tuttavia, privandosi della possibilità di seguire un sentiero inesplorato si perde l’opportunità di scoprire qualcosa di unico. Se non l’avessi fatto, molte foto interessanti non le avrei mai scattate.

2. Non notare i vari dettagli del borgo

Quando torni a casa tutte le foto sembrano simili, noiose e cliché, e nessuno vuole guardarle. E peggio ancora, gli amici penseranno che non c’è niente di interessante da vedere, solo vecchie case e strade strette. Tu sai che non è vero! Ogni borgo ha una sua caratteristica. Devi solo scoprirla.

3. Dimenticarsi di scattare una foto del panorama del borgo

Perché è così importante? In Calabria, quasi tutti i borghi hanno una posizione caratteristica che spesso è unica. Tuttavia, per poter fotografare un buon panorama devi avere sufficiente tempo a disposizione e un buon orientamento sul campo per indovinare da quale punto avrai una visuale migliore.

Panorama Fiumefreddo Bruzio

4. Concentrarsi solo sull’attrattore turistico

Non sono contro gli attrattori, ma, se vuoi qualcosa di diverso dalle solite foto ti conviene trovare quei luoghi conosciuti solo dagli abitanti del posto.

5. Scordarsi di attivare la creatività

Cerchiamo di essere chiari. Scattare una buona foto richiede fatica. Purtroppo, non è facile riportare nell’inquadratura di una fotocamera o di uno smartphone il mondo così come vediamo con i nostri occhi. Ma a volte è sufficiente fare due passi in più: avanti o indietro. Prova a scattare, prima con un’ampia vista, poi accorciala e concentrati su un dettaglio.

Apriamoci a nuove prospettive. Sperimentiamo.

hello.calabria instagram fotografo in calabria
error: Content is protected !!